23. September 2015 -

 L'installazione ha l'obiettivo di aumentare la visibilità del brand e celebra un anno di successi

Milano, 21 settembre 2015 – Cosa ci fa un pallet gigante nel centro di Milano? È l'installazione con cui Palletways, società leader nel trasporto di merce pallettizzata, mira a raggiungere anche un pubblico consumer e celebrare i successi ottenuti nell’anno di Expo. Con l’Esposizione Universale, infatti, Palletways condivide l’attenzione per un settore – quello del food & beverage – al quale appartengono molti dei suoi clienti. 

“Il modello di business inventato da Palletways si è rivelato vincente . Ce lo dimostrano i sempre più numerosi clienti che ogni anno ci scelgono in tutta Europa perché siamo in grado di offrire un servizio di distribuzione capillare, efficiente, di qualità e competitivo. Con questa iniziativa, vogliamo aumentare ulteriormente la visibilità del nostro Brand e far conoscere i nostri servizi a un pubblico più ampio”,

ha commentato James Wilson, CEO del Gruppo Palletways, giunto a Milano venerdì scorso per inaugurare il pallet gigante insieme a Roberto Rossi, presidente di Palletways Italia e Albino Quaglia, amministratore delegato della filiale italiana.

L'installazione, collocata in Piazza XXV Aprile vicino a Eataly, si ispira al business dell’azienda attraverso la rappresentazione di un pallet di grandi dimensioni su cui è imballato uno scatolone, anch’esso fuori misura, con una base di 180 x 150 cm per un altezza totale di 360 cm

“Il pallet gigante è anche l'occasione per celebrare un anno di crescita e grandi soddisfazioni, con volumi in espansione di oltre il 30% nel mercato italiano”,

ci ha tenuto a ricordare Roberto Rossi. 

Palletways è il Network europeo con il più elevato tasso di crescita nel trasporto di merce pallettizzata. Grazie a 400 Concessionari e 12 Hub, è in grado di garantire un servizio di spedizioni di qualità eccellente e con standard uniformi in 20 Paesi. – inclusi gli ultimi entrati Romania e Bulgaria, a settembre, e i Paesi Baltici, prima dell’estate.

 

“Abbiamo scelto Milano, città di Expo 2015, come vetrina d'eccezione per incuriosire, farci conoscere e incontrare nuovi potenziali Clienti. Del resto .

– ha sottolineato Albino Quaglia . –

Palletways ha già scelto di avere un legame privilegiato con l'Esposizione Universale”. 

All'interno del Padiglione del Vino, il logo dell'azienda di Calderara di Reno è ben visibile sui sacchetti contenitori dei calici di degustazione – 200 mila in totale – che vengono consegnati ai visitatori che scelgono di degustare i vini. Le buste ricoprono interamente la parete d'accesso posto al primo piano del padiglione Taste realizzato da Veronafiere su incarico del Ministero delle Politiche Agricole situato nell’area Italia all’interno dell’Expo. 

 

“Gli obiettivi per il 2016”,

conclude James Wilson,

“rimangono il consolidamento nei Paesi recentemente entrati nel network e la crescita”.

 

 

 

Share this page:  
;