Assistenza:

ll fai-da-te Italiano: mercato in crescita e sempre più competitivo

Planks of wood

Il fai-da-te Italiano è in crescita.

Nel 2016 il suo valore è stato di 11.8 miliardi di euro: ha guadagnato ben 8 punti percentuali rispetto al valore del 2015 ed è cresciuto di circa un miliardo di euro soltanto nell’ultimo triennio.

Questo andamento si deve a diversi fattori, tra i quali l’aumento dei punti vendita fisici e della loro metratura, una crescita delle aree dedicate alla personalizzazione della casa e reparti garden sempre più specializzati e forniti.

Il mercato fai-da-te internazionale

Non a caso, la spesa media pro capite degli Italiani per prodotti DIY, o fai-da-te, è stata di € 198: una cifra inferiore alla media Europea, che è di € 224 a persona, e molto inferiore alla media USA che è di € 901. Comunque, agli Italiani il bricolage continua a piacere dato che il nostro livello di spesa individuale supera la media mondiale, che è di soli € 76.

Seppur con differenze tra un paese e l’altro, il valore globale del settore DIY è aumentato di 21 miliardi di euro tra il 2015 e il 2016, passando dai 546 ai 567 miliardi di euro. Restano protagonisti assoluti del mercato mondiale gli Stati Uniti, la cui quota sul totale di questo mercato è di ben 291 miliardi.

Il mercato fai-da-te in Italia

Anche la GDS Italiana, cioè la grande distribuzione specializzata, ama il bricolage: nel 2017 i negozi specializzati sono stati 732, in lieve crescita rispetto al 2016.

Nonostante il numero di punti vendita non sia variato di molto, aziende, consorzi e brand internazionali attivi in questo settore si sono rivelati molto dinamici in termini di acquisizioni, affiliazioni e nuove aperture.

Da un punto di vista territoriale, il Nord Italia perde circa un punto percentuale passando dal 58.4% al 57.4% sul totale nazionale di negozi. Parallelamente guadagna un punto percentuale il Centro Italia: arriva a comporre il 21.2% sul livello nazionale e, a parità di negozi, registra un aumento di fatturato dell’1.5% rispetto ad altre aree Italiane. Restano stabili rispetto allo scorso anno il Sud e le isole.

Anche il settore del giardinaggio, seppur meno vivace sia dell’ambito bricolage che dei corrispettivi esteri, ha avuto una sua dinamicità. Il 2017 è stato un anno positivo: le vendite sono aumentate e l’attività di garden centers e ipermercati ha avuto un andamento positivo.

Leggi l'infografica sul mercato del fai-da-te nel 2018

Le spedizioni nel settore fai-da-te

In una intervista al nostro Key Account Manager, Angelo Pizzuto ha condiviso il punto di vista di chi ha visto il mercato del fai-da-te evolvere negli anni. L’occasione perfetta è stata fornita dal Buyer Point 2018: l’evento di riferimento nel settore brico, home e garden Italiano di cui Palletways è stato anche quest’anno sponsor tecnico.

Offrire servizi di logistica nel fai-da-te significa lavorare per clienti che hanno la necessità di portare i propri prodotti all’interno di grandi catene. È proprio a questi interlocutori che i produttori, senza un partner logistico, avrebbero difficoltà a garantire la distribuzione in un numero elevato di punti vendita.

Ormai brico e fai-da-te non sono un’esclusiva della grande distribuzione specializzata, ma una realtà presente anche in molti ipermercati non specializzati, dove sono aumentati i reparti non-alimentari dedicati alla casa e alla persona. Non solo. L’italia è anche un paese dominato da piccole e medie imprese.

Dalla nostra esperienza diretta, abbiamo notato che i buyer della grande distribuzione cercano principalmente qualità e capacità di innovare. Sono doti che di certo non mancano alle imprese italiane, ai loro prodotti ed eccellenze.

Per i produttori e le aziende di qualsiasi dimensione, resta necessaria una partnership con un provider logistico affidabile che permetta di ampliare le proprie opportunità di business. Inviaci una richiesta di informazioni per sapere qual è il servizio più adatto alle tue esigenze.

Most popular

Cookies

Questo sito web utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito, l'utente accetta il nostro utilizzo dei cookie.  Per saperne di più